Aprire un franchising
Proprietà industriale

Aprire un franchising: ecco cosa valutare

Quella del franchising è una realtà vivace, dinamica e che negli ultimi anni sta registrando importanti risultati di crescita. Le rilevazioni dell’Assofranchising mostrano come anche nel 2023 si è andato incontro a una crescita media del fatturato del 3% con alcuni settori che sfiorano anche il 7%. Non è un caso, infatti, che sono molti gli imprenditori che valutano questa soluzione, sia come franchisee nell’adesione a una rete di franchising già esistente, sia di investire nell’avviamento di una rete propria in qualità di franchisor.

Cos’è un franchising

Il termine franchising indica propriamente l’affiliazione commerciale. È una formula di collaborazione tra due entità giuridiche indipendenti che condividono alcuni elementi. Aprire un franchising significa a tutti gli effetti assumersi la responsabilità del rischio d’impresa. Anche entrando a far parte di una catena già avviata non esclude le criticità e i rischi per l’imprenditore che segue questa strada.

Per definire meglio cos’è un franchising è utile individuare gli elementi che contraddistinguono questo tipo di impresa:

  • Marchio;
  • Know-how;
  • Assistenza.

È l’unione di questi tre elementi che danno vita al franchising. Questo, infatti, può essere considerato come il diritto dell’affiliato di sfruttare l’insieme delle conoscenze e delle tecniche (il know-how), i marchi e i segni distintivi insieme alle forme di assistenza di un affiliante. In questo modo l’affiliato può gestire la propria attività accedere all’immagine e alle caratteristiche dell’affiliante.

Esistono forme di franchising per ogni tipologia di settore commerciale e industriale: da quelle della ristorazione (basti pensare alle note catene di fast food) a quelle delle compravendite immobiliari passando per i servizi finanziari, le strutture ricettive, i corsi di formazione professionale e i settori del fitness, del beauty e del benessere.

Pro e contro dell’aprire un franchising

Perché scegliere di aprire un franchising o utilizzarlo come formula per la propria impresa?

Le opportunità

Tra i vantaggi e le opportunità va sicuramente segnalata innanzitutto la capacità di inserirsi in un determinato settore merceologico usufruendo del lavoro fatto da apripista dal franchisor. Allo stesso tempo il franchisor che non dispone di sufficienti risorse economiche può trovare nel franchising una forma conveniente nella misura di divisione del rischio imprenditoriale tra i vari soggetti coinvolti (ciascuno dei quali attinge a capitali propri e lavoreranno con l’interessa di far crescere quel business).

Chi vuole aprire un proprio franchising può così far conoscere i propri prodotti e servizi con una maggiore rapidità potendo contare su una rete articolata diffusa sul territorio. Allo stesso tempo riuscirà a valorizzare il marchio e i segni distintivi facendone crescere il valore. Senza sottovalutare l’opportunità per il franchisor di attingere alle competenze di ogni affiliato migliorando e perfezionando il know-how di quella realtà. Infine, ma non meno importanti, ci sono opportunità in termini di maggiore potere contrattuale e possibilità di scalare il proprio business.

Chi accede a un franchising, quindi, aderirà a una rete già consolidata e avviata nella quale vi è un know-how testato e funzionante da poter utilizzare prontamente. Così come poter accedere a formazione, esperienza, assistenza e servizi di marketing messi a disposizione dal franchisor.

I rischi

Parallelamente va posta attenzione a tutti i rischi legati all’aprire e all’aderire a un franchising. Per il franchisor il rischio maggiore è legato soprattutto ad affiliati che con il loro operato possano condizionare negativamente la reputazione e l’autorevolezza del brand. È esperienza comune come basti un solo elemento negativo per screditare decine (se non centinaia) di elementi positivi e questo vale anche nel franchising dove è sufficiente che uno solo degli affiliati svolga un lavoro non adeguato per danneggiare tutti gli altri.

L’altro grande rischio è legato all’assenza di pianificazione e programmazione. Non basta aprire nuove sedi per far crescere il business legato al franchising. Anzi, spesso l’effetto di aperture eccessivamente ravvicinate e poco seguite rischia di avere un effetto controproducente sul franchisor. Similmente anche il franchisee se aderisce a una rete senza aver fatto le dovute valutazioni preliminari (come quelle legate alla scelta del settore merceologico in cui operare) non solo non ottiene i vantaggi sperati, ma va incontro a un danno economico non indifferente. Così come può andare incontro anche a conseguenze legali se il suo operato non è conforme con lo spirito del franchising e quanto previsto dal contratto.

Gli aspetti da valutare

Prima di qualsiasi decisione professionale è quindi fondamentale fare una serie di valutazioni. Oltre a quelle di natura prettamente economico e imprenditoriale vanno anche analizzati gli aspetti contrattuali e legali dell’accordo di franchising. Questo vale per tutte le parti coinvolte in quanto ciascuna è tenuta al rispetto delle clausole previste.

In Italia la normativa di riferimento per l’affiliazione commerciale è la Legge 129/2004 che pone grande attenzione sull’informativa precontrattuale. Si tratta di quel complesso di informazioni che il franchisor fornisce all’aspirante franchisee in quanto la redazione del contratto è di competenza dell’affiliante e che poi l’affiliato sottoscrive.

Il successo di un franchising passa anche e soprattutto dalla qualità del contratto che deve indicare espressamente quali sono i segni distintivi e il know-how di cui può disporre l’affiliato con le indicazioni sulla durata dell’accordo e le modalità di esercizio di questi beni (area territoriale, esercizio commerciale, eccetera). Completano il contratto tutte quelle clausole che regolamentano diritti e obblighi delle parti coinvolte e le conseguenze che si verificano alla cessazione dell’accordo.

Se vuoi aprire un franchising o entrare a far parte di uno esistente richiedi la nostra consulenza professionale; ti forniremo tutte le indicazioni, le valutazioni e il supporto per mettere in sicurezza i tuoi investimenti e ambire al successo del tuo business.

Proprietà industriale

Hai bisogno di assistenza?
Contattaci per una consulenza gratuita.

Per qualsiasi necessità, dubbio o richiesta, siamo a  tua completa disposizione.

Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo
Verifichiamo che tu non sia un robot! 22 + 2 = ?
Inserisci il risultato dell'equazione per procedere
Devi accettare i termini per procedere

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere