copyright-immagini-online
Siti internet

Immagini online quando puoi modificarle e usarle (e quando no)

Sul web (e non solo) le immagini sono tutto: catturano l’attenzione, comunicano un messaggio, accompagnano un contenuto e in molti casi sono l’elemento che più di ogni altro è in grado di fare la differenza. Sia nei post sui social network che per i contenuti sui siti web. Per questo è importante scegliere e utilizzare immagini online che siano di grande qualità. Come spesso capita, però, la qualità si paga e in molti cercano strade alternative, non esenti da rischi e pericoli legali.

È il caso dell’utilizzo di immagini online protette da copyright. Qual è il limite che le rende utilizzabili? È sufficiente modificarle, anche leggermente, per poter superare il diritto d’autore ed essere al riparo dai rischi legati alle violazioni? Facciamo chiarezza su un argomento molto importante che tutti coloro che hanno uno spazio digitale, per lavoro o per svago, dovrebbero conoscere.

L’utilizzo delle immagini prese da internet

Tutte le immagini presenti sul web sono, come ogni altro tipo di creazione artistica, protetta dal diritto d’autore. Il loro uso, quindi, è subordinato all’autorizzazione che l’autore rilascia. Altrimenti l’uso di queste immagini online non è corretto ed è a rischio di segnalazione, rimozione e denuncia.

Il copyright sulle immagini modificate

Molti aggirano la questione modificando le immagini che gli interessano attraverso programmi di fotoritocco. Quando questa diventa un’operazione lecita? Di per sé (quasi) mai. I programmi di fotoritocco, infatti, non permettono di trasformare l’immagine originaria, ma di crearne una nuova. Se questa creazione innovativa ha una connotazione artistica e una personalizzazione tale da renderla un’opera diversa e distinta dall’originale allora stiamo parlando di un nuovo prodotto del quale il nuovo autore è titolare del copyright. In caso contrario le immagini per essere utilizzate online necessitano sempre dell’autorizzazione dell’autore e, per buona norma, anche della citazione della fonte da cui sono state prese.

Tagliare le immagini online, magari per eliminare il logo di chi le ha realizzate, o modificarne la dimensione e applicandovi sopra il marchio del proprio sito non è un’operazione lecita ed è a rischio di segnalazione e denuncia. Anche per questo motivo Google per permettere di scaricare immagini gratis dal proprio motore di ricerca permette di selezionare diverse tipologie legate al diritto di utilizzo a esse connesse. Ci sono le immagini con “Licenze Creative Commons” e quelle con “Licenze commerciali e altre licenze”. Qual è la differenza? Nel primo caso si tratta di immagini online coperte dal diritto d’autore. Le altre, invece, possono essere immagini gratis, liberamente utilizzabili, o provenienti da siti che permettono l’utilizzo di quell’immagine dietro il pagamento di una quota.

Per chi ha necessità di trovare immagini online senza copyright esistono diversi siti online che offrono foto, immagini e contenuti multimediali scaricabili e utilizzabili liberamente.

L’ultimo aspetto da sottolineare quando si parla di utilizzo di immagini online è il metodo di verifica che queste siano libere o soggette al diritto d’autore. A differenza di quanto comunemente si pensa, il fatto che una foto o un’immagine sia online non significa che a disposizione di tutti. Se non è espressamente indicato meglio rinunciare a utilizzarla o contattare l’autore per richiederne l’autorizzazione. Per farlo Google consente anche di fare ricerche tramite immagini e risalire su quali siti essa è presente in modo da rintracciare l’autore.

Siti internet

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Consulta la nostra cookie policy.